Il progetto Ospitar Cavareno nasce con l’obiettivo di valorizzare il paese noneso attraverso un circuito che promuove l’ospitalità turistica privata attraverso la riqualificazione delle seconde case e la riattivazione del tessuto comunitario (proprietari di case, ma anche esercenti, artigiani, associazioni, privati cittadini, ecc.). Una comunità che apre le porte delle proprie case e si attiva insieme per raccontarsi.

Obiettivo del nostro progetto è quello di creare un sistema di ospitalità diffusa che faccia leva sul turismo per mettere a valore le seconde case e generare un circuito virtuoso di sviluppo territoriale che possa contribuire alla manutenzione del patrimonio immobiliare e coinvolgere il territorio.
Il sistema di ospitalità diffusa diventa l’occasione per valorizzare le numerose iniziative dell’associazionismo locale, creare cultura del territorio e generare opportunità occupazionali.

Il progetto nato nel 2018 è stato finanziato al 90% dalla Provincia autonoma di Trento come progetto pilota ed è promosso dal comune di Cavareno. Fra i numerosi partner conta l’APT della Val di Non, la Comunità della Valle di Non, la Proloco, la Charta della Regola, Cassa Rurale Novella – Alta Val di Non… ma la rete sta crescendo coinvolgendo artigiani locali, realtà commerciali, i proprietari delle seconde case e molti altri.

L’azienda che si sta occupando dello sviluppo del progetto è Community Building Solutions C.B.S. Srl Società Benefit.