Che far en Alta Val de Non
(Cosa fare in Alta Val di Non)

Dalla bella passeggiata ad anello che collega i piccoli borghi di Cavareno e Ruffrè, dove vale la pena prendersi il tempo per una sosta sulle sponde dei laghetti dei Masi, alla spettacolare pista ciclabile dell’Alta Val di Non che attraversa proprio Cavareno, le attività immersi nella natura sono molteplici.

Nel territorio circostante sono molteplici le attrattive sportive: una piscina olimpionica, un palazzo del ghiaccio, un incredibile giardino delle rose, un centro congressi, quasi 50 Km di piste ciclabili, due campi di calcio regolamentari che hanno ospitato ed ospitano squadre in ritiro di serie A e B, una palestra professionale di roccia indoor, un campo da golf a 18 buche, centri di equitazione, un centro per il tennis, un paesaggio pianeggiante ed incantevole oltre ad una miriade di percorsi segnalati nel bosco percorribili anche da persone anziane.

Fra le numerose passeggiate segnaliamo

Trekking sulla Sissipromenade
Passeggiata “Drio al Fos” fino ai Laghetti di Ruffrè
Sentiero del Brocon – Percorso Rosso Nordic Walking Park “Alta Val di Non
“Passeggiata tra i
Pradiei

E perché non fare un giro in bicicletta sulla ciclabile dell’Alta Val di Non? Può essere percorsa in circa due ore per una lunghezza del percorso di circa 25 km e un dislivello di 460 metri. Come punto di partenza si può scegliere qualsiasi paese lungo il percorso: Malosco, Fondo, Romeno, Cavareno, Sarnonico, Amblar, Don, Ronzone.

Il percorso ciclopedonale dell’Alta Valle di Non fornisce l’occasione di conoscere un territorio particolare, di rara bellezza paesaggistica, posto ai margini nord ovest del Trentino, al confine con l’Alto Adige. Percorrendo il percorso ciclopedonale, un anello di circa 25 chilometri che segue l’andamento ondulato del territorio, si passa in mezzo a distese di prati e campagne coltivate, assaporando vedute panoramiche a 360° sulle montagne circostanti: il Gruppo delle Maddalene, le Dolomiti di Brenta, il Catinaccio, il Gruppo del Tessa e molte altre.

Volete noleggiare una bicicletta o avere qualche informazione in più sul territorio?

Arrampicare in Val di Non

La nuova palestra d’arrampicata si erge alta all’interno del centro sportivo Altanaunia a Cavareno e ne costituisce il suo gioiello.

Non solo d’inverno, ma anche nelle giornate di pioggia estive o nelle mezze stagioni, con temperature troppo fresche per stare all’aperto, con circa 43 vie e difficoltà da 4A a 8A+, è il punto d’incontro ideale per gli appassionati della scalata.
Le vie vengono rinnovate ogni mese, così anche i frequentatori più assidui possono divertirsi sperimentando percorsi sempre diversi. Dispone di una zona boulder.

Dopo la fatica ci si può rilassare allo Sportbar o prendere il sole nella terrazza con vista sulle Dolomiti di Brenta.

Oltre all’arrampicata, la zona sportiva di Cavareno offre anche due campi da tennis indoor, 6 campi da tennis all’aperto, una pista da pumptrack per bambini, un campetto sintetico da basket, e proprio all’esterno del centro, transita la pista ciclabile. A pochi passi una magnifica pineta e il Nordic Walking Park Alta Val di Non.

Per maggiori informazioni: Tennis Halle

Pump Trak

Deve essere percorso usando solamente la spinta delle braccia e delle gambe senza pedalare. Come un bimbo che mira ad andare sempre più in alto su un’altalena, senza mai spingersi con i piedi a terra. Questo tracciato assicura ore e ore di divertimento per tutti, dal biker esperto che vuole affinare la tecnica al neofito che vuole imparare le basi del mountain biking. La pista di Pump trak è una validissima struttura per esercitarsi e migliorare la propria tecnica su entusiasmanti collinette e spettacolari ondulazioni del terreno. Si tratta di un allenamento completo del corpo, molto faticoso ma sorprendentemente efficace. Le prime pump trak sono state costruite in Australia per poi diffondersi in tutto il mondo ed arrivare addirittura nella piccola perla della Valle di Non.

Cavareno è un luogo perfetto anche per chi è alla ricerca di un’esperienza enogastronomica autentica: vi basterà andare alla ricerca della latteria sociale, o della Gelateria Cavallar per scoprire un territorio e una tradizione montana. Se ancora non sapete quali sono i piatti tipici della zona cliccate QUI per una piccola guida!

Eventi

Ripiazza

La manifestazione RI-PIAZZA – LaborAttoriCreativi ha come mission diffondere buone pratiche ed esempi di riciclo creativo dei materiali e di risparmio energetica.
La piazza, cuore pulsante dell’evento, viene generalmente allestita con laboratori creativi e dimostrativi, spazi espositivi, creazioni artigianali e artistiche in mostra, attività di gioco e di scoperta, dedicati a tutto ciò che può essere realizzato con materiali di recupero e riciclo.

Una vetrina del riuso, unica sul territorio, ideata per bambini, famiglie, insegnanti e per tutti coloro che per diletto o per lavoro, si appassionano alle attività di “riutilizzo creativo’

Festa della Regola

La Festa della Regola, generalmente l’ultimo fine settimana di luglio, trova la sua ragione di essere nel desiderio di ricordare la vita al tempo degli antichi ordinamenti comunali, vita che la consuetudine ha riproposto nella sua complessa semplicità fino ai primi anni di questo secolo.
Gli ordinamenti comunali, “le Regole”, dapprima tramandate oralmente, sono state trascritte nel linguaggio dell’epoca, nel corso del XIV, XV e XVI secolo.

La Charta di Cavareno è stata trascritta nel 1632, e contiene tutte le regole della vita associata.
Oggi noi vogliamo ricordare queste regole e la vita faticosa dei nostri antenati, trasformando Cavareno in un borgo medioevale, recuperando all’uso i “somasi”, i “vouti”, le stradine e la piazza, che magicamente si tornano a popolare di artigiani, contadini, popolani e nobili.

charta della regola

I nostri ospiti possono usufruire in maniera gratuita della Trentino Guest Card un’occasione per scoprire molte attrazioni del nostro territorio e avere tanti vantaggi. Clicca sul QUI per scoprire le opportunità del territorio.